Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Scroll to top

Top

Nessun commento

La Corte suprema conferma la condanna all'ex fidanzato di Hara

La Corte suprema conferma la condanna all’ex fidanzato di Hara

| On 15, Ott 2020

Il 15 ottobre, la Corte Suprema della Corea del Sud ha condannato Choi Jong Bum (29) a un anno di prigione per le sue accuse di aggressione e minaccia.

In precedenza, Choi Jong Bum è stato accusato di aver aggredito la sua ex ragazza e la defunta Hara. I pubblici ministeri hanno inoltre incriminato Choi Jong Bum per aver minacciato di diffondere filmati privati ​​di Hara al pubblico, per aver minacciato Hara e i suoi ex rappresentanti dell’agenzia di scusarsi, per aver danneggiato la proprietà di Hara e anche per aver violato le leggi sulle molestie sessuali digitali / aggressioni dopo che la polizia ha trovato le foto della defunta star, fatte senza il suo consenso.

Inizialmente, Choi Jong Bum è stato condannato 3 anni di libertà vigilata, poi in un processo successivo, la corte ha ritenuto la condanna di Choi troppo indulgente e ha deciso per 1 anno di prigione, adesso confermata anche dalla Corte suprema.



5 cuori per questo articolo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.