Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Scroll to top

Top

3 commenti

Fan cinesi di V e Jungkook dei BTS comprano 311.000 album spendendo 4 miliardi di euro

Fan cinesi di V e Jungkook dei BTS comprano 311.000 album spendendo 4 miliardi di euro

| On 01, Giu 2019

I fan cinesi di V e Jungkook hanno acquistato una quantità enorme dell’album dei BTS, “Map of the Soul: Persona”. Come da fatture pubblicate sul weibo, in diversi ordini, il fanbase di V totalmente ha acquistato 150.000 album, quello di Jungkook, ne ha comprati 161.000.

I due fanclub hanno speso, complessivamente, quasi 5 bilioni di won in album, ossia quasi 4 miliardi di euro.

Questo numero è registrato come il numero più alto di acquisti di massa di album mai realizzato, mostrando la potenza dei fandom individuali dei BTS in Cina.

7 cuori per questo articolo

Comments

  1. Sarah

    I BTS stanno vivendo il loro momento di meritata gloria.
    Ma si deve pensare anche con un po’ di lucidità. I fan internazionali si stancano facilmente e come i girasoli si voltano al sole loro si voltano all’artista che in quel momento splende di più. E’ brutto da dire ma i BTS sono la moda del momento. Proprio come una volta lo erano i One Direction (spero di averlo scritto bene) prima si sentiva parlare di loro ovunque poi è diventato un argomento sporadico da gossip. Per quanto riguarda i fanbase Cinesi (e anche Asiatici in generale) loro fanno ordini anche superiori alle richieste sia per supportare l’artista ma anche per far fronte alle richieste future. Non è la prima volta che si sente parlare di grandi quantità di ordini. E poi saranno anche i fanbase di V e Jungkook ma racchiude anche i fan del resto dei membri.

    • DIEGO

      Quoto, inoltre i pazzi che acquistano più copie di uno stesso album ci sono dappertutto, non solo in Cina, anche se nel k-pop parliamo di una realtà consolidata perché l’album fisico viene concepito già di per se come un collezionabile (copertine, versioni varie, card ecc.).

      Sulla loro popolarità è sicuramente presto per parlare. Di boyband nate e poi scoppiate nel giro di qualche anno ne ho viste parecchie in questi decenni, anche se sui BTS bisogna considerare un punto in più: rappresentano, a differenza dei vari NKOTB, Take That, 1D etc. un vero e proprio genere/scuderia indipendente, il k-pop, che esisterebbe (e continuerebbe ad esistere) anche senza il supporto di USA e Europa…

  2. DIEGO

    ??

    Saranno i fans di tutti i BTS in generale no?

Lascia un commento

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.