Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Scroll to top

Top

Nessun commento

#CiaoWeen L'Oceano Nero delle SNSD

#CiaoWeen L’Oceano Nero delle SNSD

| On 24, Ott 2020

Da amanti del K-pop ben sapete dell’importanza dei lightstick, accessori luminosi che, accesi contemporaneamente durante live, esibizioni, tour e con certi, permettono di creare un oceano di colore, tipo il classico oceano rosa delle Girls’ Generation.

L’oceano nero, Black Ocean, è l’esatto opposto, ossia esibirsi davanti a un pubblico buio, quasi inesistente.

Nessuna luce, nessun applauso, tutti immobili: è quello che hanno dovuto sopportare le Girls’ Generation per ben 10 minuti durante l’evento Dream Concert nel 2008, poco dopo il loro debutto.

Il Dream Concert era un evento musicale importantissimo, simile alla coppa del mondo per i fandom K-pop, molto importante e, fino a poco fa, uno dei più grandi concerti del genere. Nel 2008, SNSD era ancora una band di ragazze alle prime armi in Corea, erano sottovalutate da molte persone e per gli altri fandom averle a questo importante concerto era un affronto alle altre star, come Super Junior, DBSK, Wonder Girls e così via.

Un’intera folla le ha boicottate in quello che è passato alla storia del K-pop come il più grande Black Ocean mai organizzato. L’oceano nero è stato fatto da tutti i fandom tranne Sone, i fan di SNSD: in un istante, hanno spento i loro bastoncini luminosi e hanno oscurato l’intero stadio.

Le SNSD hanno ricordato dopo anni l’evento con terrore e tristezza perché era come se un’intero stadio fosse vuoto, nessuno si muoveva.



2 cuori per questo articolo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.