Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Scroll to top

Top

Nessun commento

Come si sentono gli idol e le agenzie riguardo alle fanfiction?

Come si sentono gli idol e le agenzie riguardo alle fanfiction?

| On 29, Mar 2021

All’inizio di quest’anno, star coreane come BewhY e Son Simba hanno iniziato a esprime disappunto e disgusto nei confronti dei fan che scrivono fanfiction, ma come si sentono davvero la maggior parte degli idol e delle agenzie?

A spiegarlo è Dragon J, ex-manager K-Pop, manager di formazione di gruppi femminili, capo dello sviluppo aziendale presso una società di intrattenimento coreana, insieme allo YouTuber In Ji Woong, ex-insegnate di idol e attualmente coreografo per molti gruppi Kpop.

RPS è un termine comunemente usato in Corea che è l’abbreviazione di “Real Person Slash”. Il termine si riferisce a storie di fanfiction esplicite, sessuali e generalmente inappropriate scritte su idol e altre persone reali. A gennaio, BewhY ha avviato una dura polemica con i suoi fan dopo aver diffuso l’hashtag #RPSisSexualAssault, sostenendo che le fanfiction esplicite siano come delle molestie sessuali.

Le agenzie sono a conoscenza di fanfiction esplicite così come moltissimi idol. In Ji Woong ha continuato rivelando che quando ha lavorato con gli idol, molti hanno ammesso di “soffrire” a causa di fanfiction un po’ troppo esplicite. “In realtà ne ho parlato molto alle agenzie. Quando lavoriamo insieme sulla scena, gli idol mi dicono quanto sia difficile per loro a causa dell’RPS, come ne soffrono.”

Inoltre, In Ji Woong afferma che alcune agenzie in realtà vedono le RPS come una cosa positiva, “molte persone sono diventate fan tramite RPS” sostengono felici.

6 cuori per questo articolo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.