Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Scroll to top

Top

Nessun commento

Trainee denunciano per molestie sessuali la compagnia: "Ci sentivamo degli escort"

Trainee denunciano per molestie sessuali la compagnia: “Ci sentivamo degli escort”

| On 30, Gen 2019

Sei ragazzi, trainee di una compagnia, alcuni dei quali hanno partecipato a “Produce 101 Season 2”, hanno presentato una denuncia contro il CEO della loro agenzia, una donna, e sua cognata, investitore della compagnia, per molestie sessuali.

Quattro altri trainee sono stati testimoni della scena, due dei quali minorenni. I 10 ragazzi si sono esibiti in Giappone per circa un mese e, alla fine delle promozioni, hanno cenato in un ristorante a Tokyo il 28 settembre 2018, lì le due donne hanno molestato i sei ragazzi.

Secondo quanto descritto da uno dei trainee, la giovane figlia della CEO, che era presente alla cena, ha cercato di dire a sua madre di smettere, ciò non è accaduto e i ragazzi hanno anche aggiunto: “Sembrava che fossimo diventati degli escort.”

Oltre alle molestie, i trainee hanno segnalato la mancanza di accordi, rispetto dei patti e trattamenti inumani: tutti i dispositivi elettronici, compresi i telefoni cellulari, erano proibiti, anche se in quel momento in Giappone c’era un terremoto e un tifone e i ragazzi volevano contattare le famiglie per tranquillizzarli. Hanno detto che le promozioni in Giappone erano in realtà allenamento, ma per molti ragazzi l’agenzia è stata ben pagata. Anche se il gruppo non ha debuttato, grazie alla partecipazione a Produce 101 di alcuni trainee, hanno guadagnato una certa popolarità e attenzione. Un trainee che essendo malato era stato escluso dalla trasferta in Giappone, alla fine è stato costretto ad esibirsi.

Il 28 gennaio di quest’anno, i tirocinanti sono stati improvvisamente informati dell’annullamento del loro contratto esclusivo a nome del CEO, sono stati licenziati per le assenze e per non aver rispettati i termini del contratto: ciò significa che pagheranno una sanzione.

In risposta, la società ha dichiarato che le accuse non sono vere. Anche la compagnia vuole rescindere i contratti ma richiederanno i danni per le perdite subite.

23 cuori per questo articolo

Lascia un commento

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.