Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Scroll to top

Top

Nessun commento

Perché spesso i gruppi K-pop hanno così tanti membri?

Perché spesso i gruppi K-pop hanno così tanti membri?

| On 22, Nov 2020

Le Blackpink hanno quattro membri, i BTS ne hanno sette, le Twice ne ha nove, Golden Child ne ha 10, The Boyz ne hanno 11, Loona e Iz*One ne hanno 12 ciascuno e Seventeen ne hanno 13. Questi sono solo alcuni dei numeri di membri nei gruppi più recenti nel K-pop che, spesso e volentieri, hanno moltissimi membri.

Perché alcuni gruppi K-pop hanno così tanti membri?

Avere più membri significa più opportunità per i gruppi K-pop, dice Michelle Cho, assistente professore nel dipartimento di studi sull’Asia orientale presso l’Università di Toronto che ricerca la collettività e l’estetica popolare nel cinema coreano, nei media e nella cultura popolare.

Il K-pop è una forma d’arte che enfatizza la danza tanto quanto la musica, avere più membri consente agli idol di creare un impatto maggiore con una coreografia intricata e sincronizzata.

Michelle Cho evidenzia una correlazione tra lo sviluppo della coreografia nel K-pop e l’arrivo di gruppi con più di nove membri tra la metà e la fine degli anni 2000: “Fu durante questa generazione del Kpop che una coreografia più complessa divenne un’importante caratteristica distintiva del genere, rispetto al J-pop, per esempio.” Un primo esempio furono i Super Junior, con 12 membri nella formazione originale del 2005, e le Girls’ Generation, originariamente in nove membri nel 2007.

Oltre la performance, più membri significano che un gruppo può attrarre più fan. “I gruppi più numerosi offrono ai fan una gamma di artisti e personalità a cui affezionarsi e questo può incoraggiare il coinvolgimento e la partecipazione dei fan. Uno degli svantaggi, tuttavia, è che i membri possono essere messi in ombra o perdersi in un gruppo numeroso.” spiega Cho.

Sebbene K-pop e J-pop abbiano molte somiglianze, il modo in cui il pubblico interagisce con gli idol K-pop e quelli J-pop è molto diverso. Gruppi enormi sono comuni in Giappone, molto noto è il marchio AKB, un gruppo di oltre 100 membri che ruotano in diverse sub-unit, che funziona bene nel J-pop ma sarebbe del tutto impensabile nel K-pop: “A differenza del caso del J-pop, in cui va bene che i membri di gruppi come le AKB48 ruotino in sub-unit e lascino il gruppo a intervalli regolari, nel K-pop si tende a enfatizzare l’unicità e le qualità singolari di ogni artista e il suo ruolo all’interno del gruppo” dice Cho.

Ad esempio le Loona, un gruppo di 13 membri, nel debutto con la promozione “ragazza del mese” ha dato a ogni idol un debutto da solista, definendo la sua personalità, la sua bravura e mostrando il talento artistico e la personalità, facendo affezionare i fan e creando un fanbase molto forte attorno a loro.

Più simili alle AKB48, ma comunque diversi, sono gli NCT dell’SM Entertainment, una boy band in continua crescita e mutevole che attualmente conta 23 membri, 21 dei quali sono attivi in sub-unit come NCT 127, NCT Dream e WayV. Gli NCT è la cosa più vicina al modello AKB, ma non altrettanto espansivo. I suoi membri sono divisi in unità più piccole (spesso fisse) ma con grande attenzione alle varie personalità. “Le ripetizioni multiple degli NCT hanno causato qualche danno, dal momento che i fan sono turbati dall’idea che la composizione del gruppo debba cambiare” dice Cho. E’ esattamente quello che è successo con la unit NCT Dream, gruppo per membri minorenni che a 19 anni se ne sarebbero andati. Tuttavia, i fan non si sono mai abituati all’idea del rapper Mark, che è anche attivo negli NCT 127 e nel gruppo inter-SM SuperM, che lascia il gruppo e, dopo molte pressione, alla fine l’SM ha ritrattato: la formazione degli NCT Dream è per ora bloccata alla prima versione e Mark è tornato.

C’è una dimensione di squadra ideale quando si tratta di K-pop?

Michelle Cho crede che da sette a nove membri sia il numero più efficiente: “Questa sembra essere la dimensione in cui ogni membro mantiene la propria individualità, ma il gruppo può anche essere suddiviso in unit e creare anche impressionanti esibizioni dal vivo con coreografie complesse.”

Seguici anche su Instagram cercando @ciaokpop o premendo QUI 



5 cuori per questo articolo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.