Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Scroll to top

Top

Nessun commento

Jae dei DAY6 attaccato per aver chiamato alcuni 'stupidi': cosa è successo davvero?

Jae dei DAY6 attaccato per aver chiamato alcuni ‘stupidi’: cosa è successo davvero?

| On 12, Ott 2020

Jae dei DAY6 si è scusato per i commenti sulla neurodiversità che hanno ferito molte persone. L’idol si è scusato, ammettendo la sua ignoranza sulla neurodiversità e che, dopo aver fatto delle ricerche, ha capito di aver potuto offendere qualcuno con la sua insensibilità. Si scusa sinceramente per il suo comportamento e che cercherà di essere più scrupoloso in futuro.

Per cosa si è scusato? Durante un recente live, Jae ascoltava musica mentre parlava coi fan e, durante una canzone di JY Park ha iniziato a dire che i fan non dovrebbero criticare lui per determinate scelte dei gruppi, o quando un comeback va male e che coloro che continuano a criticare JY Park sono degli stupidi. “Se volete incolpare qualcuno, dovreste incolpare la società, non JY Park da solo. Non è mai colpa di una sola persona, non è soprattutto colpa di JY Park se le cose vengono gestite in un determinato modo… JYP ha tutto il mio rispetto… Non mi importa se andate via dopo aver sentito questo ma è la mia opinione. La JYP non fa schifo e siete stupidi se la pensate così […] Ragazzi, come potrebbe JY Park fare schifo? E’ stato al numero uno negli ultimi 30 anni con le canzoni da lui composte. Per favore ditemi come dovrebbe far schifo. Ragazzi siete davvero stupidi se pensate che lui faccia schifo.”

Jae dei DAY6, quindi, si è scusato per aver usato in questo modo la parola stupido, cosa che ha fatto innervosire molte persone. Anche le sue scuse, però, non sono state giudicate sincere ma troppo sarcastiche e il ragazzo è stato l’ennesima vittima della #CancelCulture con molte persone che chiedono a gran voce su Twitter la sua esclusione dai DAY6 e dalla JYP.

Ha commentato su ciò, dicendo: “Dopo essere stato su questa piattaforma, mi sono reso conto che alcuni si attaccano al treno della #CancelCulture senza nemmeno cercare la storia completa, solo per divertirsi. Mi scuso con chiunque si sia effettivamente offeso, non avevo cattive intenzioni. Per gli haters, smettetela di seguirmi per favore. Non siete i benvenuti qui, Buona giornata!”



2 cuori per questo articolo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!