Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Scroll to top

Top

3 commenti

'Ice Cream' delle BLACKPINK e Selena Gomes non sta andando bene in Corea del Sud?

‘Ice Cream’ delle BLACKPINK e Selena Gomes non sta andando bene in Corea del Sud?

| On 01, Set 2020

Il brano sta andando bene in tutto il mondo, dopo l’eccitazione di Ariana Grande, che ha collaborato alla scrittura del testo, ‘Ice Cream’ delle BLACKPINK e Selena Gomes ha conquistato anche artisti come Bebe Rexha, Zedd e Loren Gray, oltre a essere in cima alle classifiche iTunes di tutto il mondo, soprattutto Stati Uniti e Regno Unito, e il miglior debutto del gruppo su Spotify con 5.060.036 ascolti.

E in Corea del Sud?

La canzone è in TOP100 di MelOn dal suo rilascio (per la settimana 24-30 agosto è in posizione 61) ma, la partenza non è stata potente: ha debuttato alla posizione 27 e, dopo 3 giorni è arrivato alla posizione n. 6 (il suo meglio fino ad ora), oggi, però, è già risceso alla posizione 15. In altre classifiche coreane ha una posizione migliore, su Genie e Bugs è in seconda posizione, però la classifica di riferimento e la più importante in Corea del Sud resta MelOn.

‘How You Like That’, rilasciata il 26 giugno, è andato molto meglio, arrivando in prima posizione nella classifica dei brani MelOn più ascoltati nel mese di luglio, ha debuttato in posizione 7 nella classifica settimanale 22-28 giugno della Melon ed è restata per le successive 4 settimane al primo posto.

Il sound e il concept di ‘Ice Cream’, forse, sono più adatti al mercato statunitense rispetto a quello coreano. Anche la presenza di molto inglese nel testo può aver influenzato questo andamento nelle classifiche coreane.

Nelle prossime settimane capiremo cosa accadrà ma, intanto, voi cosa ne pensate?



[Update] Partecipa al nostro Summer Giveaway!

5 cuori per questo articolo

Comments

  1. DIEGO

    Non parlavo del genere in senso musicale stretto (che come affermi tu non è un’invenzione coreana) o delle parti in inglese (che ci sono sempre state)…

    È proprio vedere la figura dell’idol esplosa come un qualsiasi altro fenomeno teen-pop occidentale del passato, mi provoca una sorta di gelosia! L’occidente (pubblico e industria), a corto di idee da anni, si è accorto del fenomeno e cerca pigramente di specularci sopra e di spingerlo quando fino a qualche anno fa era il primo a perc*larlo.

  2. DIEGO

    Beh oggettivamente, per i veri fans del genere e delle BlackPink questa canzone è stata una doccia fredda… deludente, poco incisiva.

    Il succcesso nel resto del mondo è giustificato dall’hype (alle stelle dopo “How You Like That”) e dal duetto con Selena Gomez.

    Deluso anche da “Dynamite”, questa occidentalizzazione del k-pop ha proprio rotto. Ed è pure alla # 1 nella Hot 100 di Billboard, come mai non ne avete parlato?

    Ciao

    • Non facciamo molti articoli sulle classifiche, questo delle BLACKPINK era interessante per l’estrema differenza nella reazione tra coreani e il resto del mondo.
      In generale per ‘occidentalizzazione del k-pop’ mi trovi concorde fino a certo punto. Il K-pop non è mai stato un genere, ha sempre unito 1000 generi per creare un sound piacevole, una hit ecc. Il genere ha attirato sempre più fan internazionali e hanno aumentato la quantità di inglese nei testi ogni volta di più ma, musicalmente parlando, hanno sempre seguito i trend. Quando si sono diffusi i suoni tropical house nel 2017/2018 sono arrivati anche nel kpop, quando è esplosa la trap, è arrivata anche nel kpop ecc . Lo percepiamo come più ‘occidentalizzato’ perché adesso i gruppi kpop provano a cantare in inglese e a debuttare in quel mercato americano, ma non hanno iniziato adesso.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.