Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Scroll to top

Top

Nessun commento

Una esasperata Big Hit decide di prendere seri provvedimenti contro i netizens

Una esasperata Big Hit decide di prendere seri provvedimenti contro i netizens

| On 11, Nov 2016

Non è passato molto tempo dall’ultimo avvertimento lanciato ai netizens dalla Big Hit Entertainment. Non è ben chiaro se un particolare e recente episodio abbia fatto traboccar un già colmo vaso ma sta di fatto che l’agenzia dei BTS è giunta a un punto di non ritorno e ha deciso di dar un ultimissimo ultimatum al malefico popolo del web.

La dichiarazione ufficiale dalla Big Hit recitava:
“Salve, questa è la Big Hit Entertainment.
Vi informiamo che a partire da quest’oggi, 10 novembre 2016, la nostra compagnia prenderà seri provvedimenti contro qualsiasi tipo di malevolo commento, falsa dichiarazione o attacco personale, diffuso online e volto ad infangare o diffamare i BTS o la Big Hit.
I componenti dei BTS hanno affrontato difficili momenti a causa di queste voci e di questi malevoli commenti per un lungo lasso di tempo, abbiamo dunque deciso di prendere il toro per le corna e di gestire con fermezza (questa situazione). La Big Hit e i membri dei BTS hanno lavorato duramente cercando di assimilare positivamente ogni critica, valutarla con una mentalità aperta al fine di crescere e migliorarsi come artisti. Tuttavia siamo giunti ad ud un punto tale da non poterci più permettere di ignorare il comportamento dei netizens che costantemente e abitualmente
distorcono la verità e fendono con attacchi diretti e personali i creativi lavori, le attività musicali e promozionali e le vite private dei BTS.

Recenti sistemi di rete dati e le nuove leggi “Whistleblower* Protection” hanno accelerato i processi di sentenza, un accusato di diffamazione può incorrere in pesantissime sanzioni o, nei peggiori dei casi, essere condannato a mesi od anni di reclusione. Al fine di proteggere i diritti e gli interessi dei nostri artisti, la nostra agenzia, affiancata dal nostro studio legale, ha avviato un lungo processo ove citerà e riportarà la creazione di false dichiarazioni, la diffusione di malevoli post e commenti con lo scopo di sottoporre poi (tutti i dati raccolti) alla stampa con l’intenzione di calunniare (questi soggetti colti in flagranza di reato). Inoltre, in caso di diffamazione e in caso di danni colaterali ai nostri artisti provvederemo a rispondere con serie azioni legali senza prender nessun tipo d’accordo d’ora in poi.
Grazie”.

*Whistleblower: il termine whistleblower identifica un individuo che denunci pubblicamente o riferisca alle autorità attività illecite o fraudolente all’interno del governo, di un’organizzazione pubblica o privata o di un’azienda.

42 cuori per questo articolo

Lascia un commento