Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Scroll to top

Top

Nessun commento

Le XUM, ex-Neon Punch, accusate di razzismo, rispondono

Le XUM, ex-Neon Punch, accusate di razzismo, rispondono

| On 27, Set 2020

Le XUM, trio composto da Dayeon, Baekah e Iaan ed ex-membri delle Neon Punch che hanno appena debuttato con ‘Ddalala’, sono al centro di una polemica per un video di YouTube, ora cancellato, dove discutevano dei loro test sul DNA dove si evincevano le diverse etnie da cui provenivano.

Nel video, i membri hanno fatto commenti negativi o giudicati insensibili su diverse etnie. Un membro ha affermato che Baekah probabilmente aveva origini africane perché lei “ha una voce molto alta.” Baekah ha anche suggerito che Iaan potesse avere origini filippine, lei ha subito corretto dicendo Vietnam, quasi a voler intendere qualcosa di negativo dell’essere filippina.

Dayeon ha poi scherzato sul fatto che pensa che Iaan abbia origini dal Ghana, con Iaan che ridendo in imbarazzo mino il no con le braccia, e i sottotitoli affermano: “Un Baekah dalla pelle bianca dall’Africa?” e Baekah risponde: “Ti senti un capo indiano?”

L’etichetta A100 Entertainment si è scusata per il comportamento delle ragazze ma ha anche aggiunto che gli editori hanno utilizzato “script ingannevoli esagerati e sottotitoli offensivi”.



1 cuore per questo articolo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.