Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Scroll to top

Top

Nessun commento

Un ex-manager delle BLACKPINK ha truffato Lisa per €800.000,00

Un ex-manager delle BLACKPINK ha truffato Lisa per €800.000,00

| On 02, Giu 2020

Un ex manager delle BLACKPINK e dipendente di lunga data della YG Entertainment è stato licenziato dopo aver truffato Lisa per un importo di circa 1 miliardo di won, circa 800.000,00 euro.

L’ex-manager ha convinto Lisa ad affidargli quel denaro per comprare a suo nome una casa in Corea del Sud ma, dopo aver ricevuto i soldi, l’uomo li ha utilizzati tutti per giocare d’azzardo.

Questa persona era un collaboratore di lunga data delle YG Entertainment, che gestiva le BLACKPINK sin dal debutto ed era una figura nota e importante nell’agenzia. Insider hanno definito il rapporto tra questo ex-manager e le BLACKPINK come molto stretto: l’uomo le ha supportato fin dal debutto ed era con loro durante i tour. E’ stato descritto come una persone gentile e sincera, a volte anche molto ingenuo e i membri del gruppo si fidavano ciecamente di lui. Pare che l’uomo abbia iniziato ad aver problemi di denaro dopo aver iniziato a giocare d’azzardo.

La YG Entertainment ha subito confermato l’accaduto: “Dopo aver indagato internamente, abbiamo appreso che Lisa è stata truffata da un ex manager. A causa dei desideri di Lisa di gestire la questione con un accordo tranquillo, poiché ‘A’ era un manager di cui Lisa si fidava; ‘A’ ha rimborsato una parte del debito e rimborserà successivamente il resto dell’importo. Lui non è attualmente più nemmeno un dipendente dell’azienda. Vorremmo chinarci la testa in segno di scusa per aver causato gravi preoccupazioni a molti fan che amano i nostri artisti. Al momento siamo fortemente sconcertati dalle azioni di “A”, approfittando della fiducia di un artista, sentiamo il peso significativo della responsabilità e la cattiva direzione di ciò. Prepareremo misure preventive per garantire che un evento così rilevante non si ripeta “.



8 cuori per questo articolo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.