Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Scroll to top

Top

Nessun commento

Rap Monster dei BTS ci svela i restroscena dell'ultimo album del suo gruppo in "RM: LoveYourself ‘Her’ Behind”

Rap Monster dei BTS ci svela i restroscena dell’ultimo album del suo gruppo in “RM: LoveYourself ‘Her’ Behind”

| On 10, Ott 2017

Il 7 ottobre il leader dei BTS è stato protagonista di un’inusuale trasmissione, messa in onda sulla V Live di Never. “RM: LoveYourself ‘Her’ Behind”, così è come è stato intitolato il segmento, ha visto Rap Monster portare i fortunati spettatori della trasmissione dietro le quinte dell’ultimo album dei BTS.

Il ragazzo ha iniziato parlando della traccia più hip hop del disco, “MIC Drop”, e nel parlarne esponeva anche le perplessità raccolte dai commenti lasciati dai fans. “Sia per lettera che dal vivo diversi nostri tifosi mi hanno chiesto come dovrebbero comportarsi quando le persone criticano o si prendono gioco dei BTS, senza alcuna apparente ragione. Penso che dipenda dalla situazione, vorrei ascoltare ed analizzare attentamente la critica che ci viene fatta, nessuno è perfetto.. Ma (non capisco) le persone che criticano e si prendono gioco di altri senza alcuna ragione. Credo sia un peccato. Ci sono così tante belle cose al mondo. La vita è così breve per sprecarla e stare a badare a queste cose. È questo il messaggio di ‘MIC Drop'”. Namjoon ha parlato di come un brano inizialmente pieno di rabbia si sia evoluto diventanto una traccia swag: “Mentre scrivevo il testo di ‘MIC Drop’ ho tirato fuori tutta la rabbia nascosta in me ma il risultato non sembrava affatto bello. Sembrava come se stessi urlando cose senza senso.. mi ricordava me ai tempi di ‘No More Dream’.

Il ragazzo ha divagato tornando ai tempi del brano poco prima citato, rivelando di essere fermamente convinto che alcune espressioni, attengiamenti ed addirittura il suo nome producessero un effetto più ‘strong’. “Pensavo che indossando occhiali da sole, conciandomi i capelli in un certo modo sarei sembrato più un duro. Continuavo a pensare ‘non posso perdere’ ma ciò mi ha reso solo più stanco, ansioso, preoccupato e incapace di assimilare i miei errori. Ora non sono più così adirato grazie alle vostre belle parole, grazie per avermi reso questa bella persona”.

Rap Monster non si è dimenticato di parlare della sua adorata rapper line, di un componente in particolare: “Nella mia arrabbiata stesura di ‘MIC Drop’ non sono riuscito a comporre un buon rap. Ma Bang PD sentendo la parte riservata a J-Hope ‘Si, chi dice che il mio cucchiaio è sporco? Non mi importa! Quando ho in mano il mio microfono sono pieno di cucchiai d’oro’, ci ha imposto questa struttura per tutta la traccia”“Il pezzo di J-Hope ed il suo vibe era tutto ciò di cui avevamo bisogno per far si che la canzone si trasformasse nel brano che volevamo, dopo quel momento infatti il testo di ‘MIC Drop’ non ha avuto più ostacoli per me. ‘Ho scritto di quel ponte perchè era davvero quello che volevo dire. Non ho più nulla che mi leghi a te non è necessario rivedersi più. Chi vive così, che viva così.’ Personalmente credo che J-Hope sia l’eroe di ‘MIC Drop’ per la sua esibizione e perchè sono stati lui e la sua idea che han fatto si che ‘MIC Drop’ sia la canzone che è oggi”, ha concluso Namjoon.

La musa ispiratrice di questo pezzo, informazione che è stata rivelata in una intervista fatta poco dopo la pubblicazione del loro disco, è l’ex-presidente USA Barack Obama.

29 cuori per questo articolo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!