Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Scroll to top

Top

2 commenti

Perché le attrici più anziane sono spesso con attori più giovani nei drama coreani

Perché le attrici più anziane sono spesso con attori più giovani nei drama coreani

| On 18, Lug 2020

I drama televisivi coreani negli ultimi tempi sempre più spesso vedono come protagoniste femminili attrici più grandi nella vita reale rispetto alla controparte maschile. Prendiamo il caso del drama ‘Hyena‘, serie per la TV che racconta lo scontro tra due avvocati bloccati in una relazione di odio-amore, l’attrice Kim Hye-soo ha 49 anni mentre l’attore Ju Ji-hoon ne ha 37: anche se hanno 1 anni di differenza, mai il tema della disparità di età viene sollevato nella trama del drama. Stessa cosa accade in ‘When the Camellia Blooms’, Gong Hyo-jin (40 anni) e Kang Ha-neul (30 anni), o in ‘Something in the Rain‘ con Son Ye-jin (38 anni) e Jung Hae-in (32 anni), o anche ‘One Spring Night‘ sempre con Jung Hae-in (32 anni) e Han Ji-min (37 anni), in ‘My Love From The Star’ avevano 6 anni di differenza, in ‘The Crowned Clown‘ 5 anni, ‘Hotel Del Luna‘ solo tre. E questo è solo alcuni dei drama in cui questo sta accadendo, perché?

Mary Ainslie, professore associato di media e comunicazione all’Università di Nottingham, Ningbo, in Cina, spiega che questa differenza d’età è una scelta di voler andare oltre gli stereotipi dell’età ed è un effetto collaterale della Hallyu coreana: “Il focus, l’attenzione generale è sempre incentrata su questioni delle donne, parte fondamentale dei drama coreani.”

L’immaginario collettivo della “noona”, termine affettuoso per indicare una sorella maggiore, ma anche una fidanzata più grande d’età, è qualcosa che molto spesso si ritrova in drama e nel kpop: la differenza di età diventa qualcosa di romantico, un altro ostacolo da superare per l’amore, una componente drammatica perché la famiglia è destinata a disapprovare la coppia.

Scegliere, quindi, un’attrice più anziana con un attore più giovane avviene spesso perché la trama lo richiede, ma è diventato consuetudine anche quando non necessario. Ci sono drama in cui la coppia è formata da attori della stessa età, anche entrambi giovani, ma il numero di coppie in cui le attrici sono più grandi è degno di nota di nota in Corea del Sud. La tradizione a Hollywood prevede il contrario: molto spesso sono attori più grandi a stare con attrici molto giovani.

Secondo Ainslie, questa scelta è in linea con l’evoluzione della figura femminile in Corea del Sud: le donne fanno sempre più parte della nuova forza lavoro della classe media e urbana e, contestualmente, il Kpop e la Hallyu stanno aiutando a ridefinire la concezione di mascolinità in tutta l’Asia, proponendo un’immagine più vicina alla parità.

“Questo è il motivo per cui vediamo un tale cambiamento nella rappresentazione della mascolinità in particolare, così come un focus su questioni incentrate sul lavoro in città e in ufficio e su questioni delle donne, come mantenere un lavoro e avere un fidanzato nello stesso tempo” spiega Ainslie. “Questo non significa che il drama debba necessariamente essere focalizzato sull’età o sulle relazioni, anche perché l’età del personaggio non è un fattore chiave nella loro desiderabilità […] un’attrice più matura può anche essere più credibili, date le sfide legate al contesto urbano che affrontano. Ovviamente, ci sono alcuni drama / film coreani che affrontano apertamente le problematiche legate all’invecchiamento anche nelle donne.”

Le attrici di casting più grandi d’età dei protagonisti maschili riflettono la demografia in Corea del Sud? “Nel 2019 circa il 17,2% delle coppie sposate era formato da una donna più grande e da un uomo più giovane”, ha dichiarato Lee Seung-ah, assistente professore alla Yonsei University “Quindi direi che creare una coppia di donne più grandi e uomini giovani nei drama è solo un modo per riflettere la società”.

Altro punto da considerare è che la maggior parte degli sceneggiatori di drama in Corea del Sud sono donne, anche il pubblico di questo prodotto è per la maggior parte donne. A livello globale, la stragrande maggioranza dei registi, produttori e scrittori sono tradizionalmente maschi, ma in Corea oggi il 90 percento degli sceneggiatori di drama sono donne (Nell’industria cinematografica statunitense la percentuale di sceneggiatrici è inferiore al 30%).

“È la narratrice che definisce ciò che è appropriato” spiega Thelma Adams, critica cinematografica che sottolinea come fino ad oggi, i cantastorie erano principalmente uomini. È lo sguardo maschile: in un settore dominato dagli uomini, ottieni fantasie per gli uomini. “La fantasia è un uomo più anziano con una donna più giovane. Cosa cambia quando qualcun altro racconta la storia? Quando le donne raccontano la storia, non hai quella coppia.”

6 cuori per questo articolo

Comments

  1. Lisa

    E’ solo speculazione. Il più delle volte l’attrice/attore viene scelto perché ritenuto idoneo per la parte o in seguito a dei provini o per fattori di budget. Non per fattori di età.
    Da notare che se una donna è più grande dell’uomo ci scrivono un’articolo “accademico”, ma risulta del tutto irrilevante quando è l’uomo ad essere molto più grande donna.
    Ci tengo comunque a precisare che si è vero che in Corea ci sono molte registe donne ma queste lavorano per la maggior parte in MV, CF e alcuni film. I Drama sono ancora prevalentemente girati da registi uomini.

    “È la narratrice che definisce ciò che è appropriato” spiega Thelma Adams, critica cinematografica che sottolinea come fino ad oggi, i cantastorie erano principalmente uomini. È lo sguardo maschile: in un settore dominato dagli uomini, ottieni fantasie per gli uomini. “La fantasia è un uomo più anziano con una donna più giovane. Cosa cambia quando qualcun altro racconta la storia? Quando le donne raccontano la storia, non hai quella coppia.”

    Ritengo che questa espressione sia del tutto sessista perché molte sceneggiatrici donne hanno scritto storie dove l’uomo è più grande della donna. Se dobbiamo puntare alla psicologia maschile e alle percentuali allora è tutto il contrario. La stra maggioranza degli uomini ha ammesso che preferisce storie dove sono le donne ad essere più grandi.

    Trovo l’articolo insensato.

    • Ci fanno piacere le precisazioni fatte, però mi spiace l’espressione ‘trovo l’articolo insensato’ perché non la penso allo stesso modo.
      L’articolo sostiene una determinata tesi, porta delle prove e funziona, ovviamente è lecito condividere o meno la tesi esplicata, ma non condividerla non vuol dire che quella tesi non esiste o che sia insensata. E’ un altro punto di vista.

      Inoltre noi siamo un sito che parla di cultura coreana, non facciano analisi sul sessismo nel mondo, né scriviamo articoli su ogni situazione ma di tutti i drama che ho visto negli ultimi 3/4 anni, ricordo soprattutto coppie coetanee o con protagnista femminile più grande di quella maschile. Quando era il contrario, è stato fatto notare (Prendi Mr. Sunshine). Inoltre l’articolo non è solo per l’età delle attrici, è proprio nella trama che la differenza d’età è spesso un passaggio importante, ed è su questo che ci stiamo concentrando.

      Il commento di Thelma Adams ovviamente deriva dalla sua opinione, su cui non posso entrare nel merito, credo, però, che quello che intenda è più il punto di vista delle storie (ovviamente parliamo SOLO di film e serie TV) e fa riferimento al MALE GAZE (https://theconversation.com/explainer-what-does-the-male-gaze-mean-and-what-about-a-female-gaze-52486) e al fatto che, numericamente parlando, le coppie a Hollywood nei film/serie tv con donne più grandi degli uomini (Gap di età segnalato nella trama e detto esplicitamente) sono una minoranza.

      E’ un fatto che, soprattutto negli ultimi anni, negli ultimi 3/4 anni come detto nell’articolo, molti drama coreani hanno una protagonista femminile più grande del protagonista maschile per la trama, nella trama, Oltre una questione di budget e provini (questa teoria, secondo me, non funziona molto per spiegarlo) sono curiosa di sapere una tua spiegazione in merito.

      Anche se quel ‘trovo l’articolo insensato’ mi ha davvero ferita (T_T) trovo molto interessante il tuo commento e grazie per aver detto la tua, spero di avere altre tue considerazioni e opinioni, sono molto curiosa.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.