Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Scroll to top

Top

Nessun commento

Le peggiori compagnie Kpop: il caso Cube Enterainment

Le peggiori compagnie Kpop: il caso Cube Enterainment

| On 16, Ott 2021

Quali sono le peggiori compagnie di intrattenimento del K-pop? Che cosa si intende per ‘peggiori’? E c’è davvero qualcuno che si salva?

E’ difficile parlare in modo oggetto di migliore e peggiore, ma questa serie di articoli sulle varie compagnie d’intrattenimento coreane vogliono mostrare il lato più brutto dietro i magnifici e brillanti set del Kpop o stage degli idol.

Parleremo di diverse compagnie d’intrattenimento coreane analizzando i loro lati peggiori, alcuni volte in termini di trattamento dei trainee e degli idol, altre volte in presenza di cause legali e controversie, ma anche una pessima gestione degli artisti e del loro lavoro o la mancanza di uguaglianza all’interno di un gruppo.

In questo articolo analizzeremo le criticità della Cube Enterainment.

La Cube Enterainment è una delle storia agenzie del Kpop, nata nel 2006 ha gestito e gestisce tantissimi artisti come 2AM, BtoB, CLC, Pentagon, (G)I-dle, Lightsum, 4Minute, Beast/B2ST, G.NA, Rain e Lai Kuan-lin.

I gruppi che hanno gestito sono molti, la percentuale di rinnovo dei contratti con loro sono molto basse, il tasso di citazioni all’agenzia dagli artisti sono un numero interessante e sono tanti i motivi che fanno entrare la CUBE Entertainment nelle peggiori agenzie Kpop. Aver distrutto 4minute e BEAST sono sicuramente fatti già di per sé imperdonabili.

I gruppi della CUBE hanno raggiunto spesso e volentieri livelli altissimi eppure l’agenzia sembra fare sempre gli stessi errori: ci sono spesso evidenti favoritismi all’interno dei gruppi che minano la loro stabilità (è successo con le 4Minute-Hyuna, i BEAST-Jang Hyun-seung, le (G)I-dle-Soyeon, i Pentagon-E’Dawn ecc) e impattano negativamente sui gruppi e sulla loro considerazione del pubblico.

Non molti considerano la Cube Ent pessima, eppure molti presupposti ci sono. Come nel caso dell’SM, non analizziamo la storia di tutti i gruppi ma i fatti più critici.

Il comportamento che la CUBE ha avuto con le 4Minute è davvero stato discutibile: dopo aver minacciate di scioglierle prima del ritorno con ‘Crazy’ nel 2015, nel caso in cui non avessero avuto successo, nonostante gli incredibili risultati di quel comeback e del successivo, la compagnia le ha pugnalate alle spalle. Le 4Minute infatti si sciolgono e la Cube propone il rinnovo del contratto solo a Hyuna.

Sohyun, ex 4minute, parla del loro scioglimento

Hyuna piange parlando dello scioglimento delle 4minute

Il resto del gruppo dirà poi che non ci sono state le “discussioni per il rinnovo del contratto” che la Cube sostiene nella dichiarazione ufficiale dello scioglimento del gruppo, e che, in realtà, le ragazze hanno scoperto della fine delle 4Minute dai giornali. Questa situazione ha creato una spaccatura tra le quattro ragazze e Hyuna: le 4 hanno smesso di seguirla sui social e agli incontri di gruppo Hyuna non c’è mai, cosa che ha fatto soffrire molto la ragazza, accusata dal pubblico di essere una traditrice.

Jihyun, Gayoon, Jiyoon e Sohyun lasciano la CUBE e le 4minute e non seguono più Hyuna su Instagram

Le ex-4minute insieme senza HyunA e i netizen mormorano

Anche il trattamento che l’agenzia riserverà proprio a Hyuna e a E’Dawn dei Pentagon è assurdo: quando scoppiò la notizia della loro relazione nel 2018, furono i due a pubblicare i dettagli tramite interviste dopo che l’agenzia aveva dapprima negato. Alla fine la CUBE ammise senza giri di parole ‘che per noi sarà difficile ricostruire la lealtà e la fiducia infranta da questi due artisti e di conseguenza, abbiamo preso la decisione di cacciarli fuori dalla nostra etichetta’. Di sicuro la relazione tra i due sconvolse, ma cacciarli non fu una soluzione geniale dato che le azioni in borsa dell’agenzia sono crollate del 10% nei giorni successivi alla notizia dell’allontanamento.

Hyuna lascia ufficialmente la CUBE

In una lettera scritta a mano, HyunA ha rivelato che la CUBE Entertainment l’aveva trattata ingiustamente, mettendola da parte nonostante la lealtà e il sostegno che aveva mostrato loro: “Non so quanto grande sia il crimine che ho commesso, ma dall’inizio di settembre tutti i miei impegni sono stati cancellati. Poi il 13 settembre ho letto dai giornali la notizia del mio allontanamento. Anche se avrebbero potuto dirmelo di persona.” Infatti HyunA sapeva di una una riunione sullo “scandalo” ma non hanno mai comunicato ai diretti interessati la decisione presa.

Elkie delle CLC denuncia la Cube e racconta quello che ha dovuto sopportare

Oltre a quello che i fan avevano già notato, Elkie delle CLC, lasciando agenzia e gruppo quest’anno con una querela alla CUBE, ha confessato che veniva chiamata “davvero stupida” e “totalmente inutile”, che la facevano allenare anche per 16 ore di fila, che l’agenzia aveva più volte sabotato il gruppo (come quando aveva dato il comeback su cui stavano lavorando alle IZ*ONE). In generale Elkie lamenta una mancanza di attenzione alle CLC, lasciate a loro stessa, senza comeback e senza risorse.

Elkie, ex-CLC, dice che ‘non c’era motivo’ per rimanere nel gruppo

Anche tutta la questione BEAST/B2ST è stata l’ennesima prova di una gestione pessima degli artisti. Dapprima Jang Hyun-seung, lanciato come solista e nel duo con Hyuna, lascia all’improvviso il gruppo, mentre partono rumor di dissapori all’interno dello stesso e un suo pessimo comportamento. Successivamente il gruppo lasciò la società insieme nel 2017 e gli fu negata la possibilità di continuare a usare il nome dei BEAST, infatti sono diventati gli Highlight.

La Cube Entertainment intende tenersi i guadagni dei B2ST

Epica nel 2017 la CUBE Entertainment che annuncia che Jang Hyunseung ritornerà come membro nei nuovi BEAST o B2ST, un gruppo formato da tre persone prossimo al comeback, proprio mentre gli ex-membri lasciavano l’agenzia. Ri-debutto dal suono di minaccia che, però, generò incredibile ilarità quando Hyunseung su Instagram negò tutto con una scelta di parole interessante: “Di cosa stanno parlando… Questa è la prima volta che sento parlare di questo da quando sono nato… Neanche io non ho intenzione [di riunirmi ai BEAST]. Ero solito pensare che i cantanti che danno spiegazioni su Instagram era squallidi, ma non potevo far finta di nulla.”

Nuovi BEAST con Hyunseung che dice di non saperne nulla

Le notizie riguardanti G.Na sono forse le più inquietanti: la ragazza è stata allontanata dalla Cube nel 2016, nonostante il successo che la solista aveva raggiunto, dopo che lei è stata coinvolta in un caso di prostituzione e sponsorizzazione. G.Na affermerà che non aveva idea e credeva fosse una normale cena ed è stata coinvolta in uno scandalo di prestazioni sessuali in cambio di denaro (circa 30.000 euro) con un ricco imprenditore. La cantante non ha avuto altra scelta che dichiararsi colpevole, mentre la CUBE si è limitata a cancellare il suo contratto. Quale gestione dell’artista ha portato G.Na a ritrovarsi in una situazione di prostituzione / sponsorizzazione? La CUBE non sapeva davvero nulla di ciò o ha finto di non sapere? E se davvero non sapevano nulla, è questo il modo in cui tratti l’idol che fine a tre anni prima di aveva venduto 4000/5000 copie e che non facevi lavorare?

La CUBE ha dimostrato che, nonostante il cambio di gestione, il modo a cui approcciano agli artisti nel corso degli anni è sempre molto ambiguo: se da un lato sono forse l’agenzia che più promuovere la loro conoscenza musicale, di composizione e produzione, dall’altra spesso cadono in errori palesi e assurdi che distruggono i gruppi dall’interno. Infatti il loro team di sviluppo di trainee, i team di produzione di video e musica siano di prim’ordine, per essere un’azienda di medie dimensioni, i loro gruppi hanno una delle più libertà creative rispetto a molti altri idol, dimostrando di essere molto talentuosi e in costante miglioramento. Eppure molteplici problemi di cattiva gestione di alto profilo hanno fatto sì che l’opinione pubblica si facesse un’idea pessima della CUBE.

Quando Hong Seung Sung era ancora al comando e supervisionava direttamente gli artisti fondatori della CUBE (BEAST, 4Minute, G.Na) le cose andavano indubbiamente meglio, se non molto bene, quando si è ammalato ed è stato sostituito (nel 2012, con dichiarazione ufficiale di non essere più presidente nel 2016) le cose sono molto degenerate. Sarà facile notare come la maggior parte delle cose negative della CUBE sono successe proprio anni dopo che il CEO si è ammalato o quando ha lasciato la posizione di presidente, diventando un semplice azionista. Di sicuro un uomo non fa un’azienda, ma può influenzarla in una direzione o nell’altra e Hong Seung Sung era (ed è) qualcuno capace di creare un ambiente positivo che ha creato gruppi capace di tenere testa (e vincere) contro i gruppi delle TOP3, che all’epoca dei fatti era quasi impossibile.

Cosa ne pensate di questa storia? Dove ha sbagliato questa agenzia?

4 cuori per questo articolo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.