Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Scroll to top

Top

2 commenti

L'amore al tempo del Kpop: idol e relazioni

L’amore al tempo del Kpop: idol e relazioni

| On 14, Feb 2018

Oggi è il 14 febbraio, ovvero San Valentino, ovvero il giorno in cui gli innamorati di tutto il mondo celebrano felicemente il loro amore. E via con la pioggia di rose, cioccolatini, pubblicità martellanti di braccialetti e cene romantiche, nel segno delle più classiche tra le tradizioni del giorno di Cupido.

E noi non potevamo esimerci dal festeggiare a modo nostro questa giornata, dedicandoci ad un argomento che poche volte si trova in prima pagina… l’amore!

Solitamente parlando di Kpop e idol si cita l’ultimo comeback, l’MV appena uscito, un concerto o un fanmeeting. Scorrendo un qualsiasi sito dedicato a questo genere musicale, se ne trovano a bizzeffe di notizie del genere. Se e quando troviamo la parola “relazione”, seguita poi dal nome di un cantante, vediamo che quasi sempre viene associata al termine “scandalo”. Poi si legge con più attenzione l’articolo e si capisce che lo “scandalo” è dato dal fatto che l’idol in questione è stato fotografato con una ragazza. Tutto qua. “E dove sarebbe lo scandalo?”: verrebbe da chiedersi.

Dunque perché fa tanta notizia?

Indubbiamente l’industria musicale è un ambiente quantomeno particolare. Ovunque nel mondo, le agenzie si occupano di organizzare nei minimi dettagli le giornate dei propri artisti, dicendogli dove andare, come vestirsi e persino cosa mangiare. Parlando di Kpop però, non si può negare che le compagnie abbiano istituito un vero e proprio sistema negoziale (troppo spesso unilaterale) anche per questioni personali, come avere una relazione, o per questioni che sembrerebbero ovvie, come la possibilità o meno di possedere un cellulare.

Dating ban

Mentre per il resto della società è assolutamente scontato poter utilizzare i propri telefoni ad ogni ora del giorno e della notte e uscire con qualunque sia la fiamma del momento, per un idol questi sono lussi preziosi.

Che la loro non fosse una vita normale già si sapeva, ma a quanto pare nella giornata frenetica di un idol non c’è spazio nemmeno per un po’ di romanticismo.

Nel momento stesso in cui un ragazzo o una ragazza diventa “trainee” e comincia la propria avventura, viene imposto un “dating ban”. Si tratta di un vero e proprio divieto che impedisce di avere qualsiasi tipo di rapporto che possa anche lontanamente definirsi intimo o romantico. Insomma, niente appuntamenti, figuriamoci poi una vera e propria relazione! Per quasi tutti gli idol questo divieto permane fino ai 23/25 anni, a seconda dell’idol e ovviamente dell’agenzia.

Ma perché imporre un divieto così stringente ai propri protetti? Cosa ci guadagna la compagnia?

Beh, si potrebbe dire che si tratta di una sorta di polizza assicurativa. Se un idol firma una clausola similare, si può stare praticamente sicuri che starà lontano da quel genere di distrazioni in una fase delicata come possono essere i primi anni di carriera musicale. Niente relazioni vuol dire più concentrazione sul lavoro e meno interesse da parte della stampa scandalistica, che spesso e volentieri approfitta di qualsiasi gossip per aumentare i propri lettori.

Un grosso aiuto a questo genere di politica viene poi dato dai fan, che spesso e volentieri amano coltivare un’immagine pura e innocente del proprio beniamino. Inutile negare che una larga fetta di fan è decisamente restia a dividere con altri l’amore del proprio bias. Volete un esempio?

Il matrimonio di Sungmin dei Super Junior

Il 13 dicembre del 2014, Sungmin ha preso in sposa l’attrice Kim Sa Eun, scatenando così l’ira dei suoi fan. Aspettate però a dare un giudizio affrettato, la questione è più complicata di così.

La compagnia e il resto dei membri dei Super Junior non hanno certo celato il loro malcontento per la scelta del giovane cantante, soprattutto nei riguardi di quella specifica data. Il 2014 era un anno cruciale per il gruppo, diversi membri sarebbero dovuti partire a breve per il servizio di leva. A quel punto i Super Junior volevano solamente concentrarsi su quello che sarebbe stato l’ultimo album del gruppo “al completo”, almeno per un lungo periodo di tempo. Il 13 dicembre poi, coincideva con le tappe giapponesi del “Super Show 6 tour”, quindi sposarsi proprio in quel momento avrebbe significato probabilmente abbandonare il gruppo in un momento piuttosto delicato. Per non parlare poi di tutto il gossip e i rumors nati attorno alla faccenda.

Sungmin fu accusato di aver bannato da uno dei suoi social alcuni fan che gli consigliavano di nascondere la propria relazione agli occhi del pubblico, al fine di evitare che il rapporto potesse danneggiare il resto del gruppo. Si dice poi che lui avesse cominciato a inserire il nomignolo della propria fidanzata (MiMi) all’interno autografi elargiti ai fan durante i fanmeeting:

E che la fidanzata stessa si fosse schierata dalla parte dei fan internazionali (più favorevoli alla loro relazione) contro i fan coreani, postano un’eloquente immagine sul proprio account Instagram:

Un indelicato schiaffo in faccia a tutti i fan coreani, la cosiddetta goccia che fa traboccare il vaso. Sungmin fu così prima fortemente criticato, poi direttamente boicottato dagli stessi fan che lo avevano portato al successo. Il risultato? Il cantante non ha partecipato all’ultimo comeback dei Super Junior, e non è detto che potrà farlo in futuro.

La vita segreta di Eli degli U-KISS

Una storia per certi aspetti simile, ma fortunatamente a lieto fine, è quella di Eli. A dicembre del 2015, con uno sconvolgente post su Instagram, il cantante ha dichiarato al mondo di essersi sposato da ormai un anno e di aspettare un bambino insieme a alla sua amatissima moglie.

In quel caso però non fu abbandonato dai fan, forse anche grazie ai numerosi sacrifici fatti da Eli per non pesare sui fan e sul gruppo. Ecco cos’ha infatti rivelato poco dopo su Twitter:

“Sarete tutti sconvolti. Ci sono stati molti momenti difficili, ma nemmeno una volta ho rimpianto la decisione di unirmi agli U-KISS”.

“Ma comunque, per via del fatto che sono un idol, la mia famiglia ha avuto una vita dura”.

“Persino quando mia moglie è rimasta incinta non potevo andare con lei in ospedale, mi sono sentito un idiota”.

“Avrei voluto dirlo molte volte, ma ero preoccupato per i membri del mio gruppo con i quali ho passato ben 10 anni… come una vera famiglia”.

Taeyang dei BIGBANG

Ma ora dobbiamo controbilanciare due storie così controverse e tornare alle atmosfere romantiche del giorno di San Valentino. Vogliamo assicurarvi che esistono relazioni a lieto fine anche nel mondo del Kpop.

E’ notizia di questi giorni infatti, che Taeyang, membro e main vocal del famosissimo gruppo dei BIGBANG, si è unito in nozze con l’attrice Min Hyo-Rin. E senza polemiche o ripercussioni di alcun tipo. Anzi, si tratta di una storia romantica, di quelle che più romantiche davvero non si può.

La coppia stava insieme oramai da 3 anni (ufficialmente), e incredibilmente si trattava della prima ragazza che Taeyang abbia mai frequentato, almeno a sentire Yang Hyun Seok, celebre CEO della YG Entertainment.

Il ricevimento è stato organizzato da Young Song Martin. Chi? Ma ovviamente l’uomo dietro la fiabesca scenografia della celebre scena del matrimonio della saga “Twilight”. Vedere per credere.

E per rendere l’evento ancora più romantico, la coppia non si è fatta mancare nemmeno un servizio fotografico curato per l’occasione dalla famosa rivista “Dazed” e una ancor più romantica esibizione dal vivo dello stesso Taeyang con la sua celebre ballad “Eyes, nose, lips”, dedicata alla neo mogliettina naturalmente!

Il curioso caso… della SM Entertainment!

Abbiamo già citato Sungmin e i Super Junior. Ma quello che forse non tutti sanno è che la casa di produzione del gruppo, la SM, non è tassativamente contraria alle relazioni, anzi!

La recente notizia della rottura fra Kai degli EXO e Krystal delle f(x), entrambi dunque membri di gruppi della SM, ci offre un curioso spunto di riflessione. La relazione poteva essere una sorta di bomba ad orologeria, e causare un secondo caso Seungmin. Ma la SM sembra aver imparato la lezione.

Innanzitutto la coppia è stata immediatamente confermata dall’agenzia stessa, evitando così che i giornali e i fan si dessero alle speculazioni. Inoltre, già del 2011, Shoo delle S.E.S aveva rivelato a “Radio Star” che la compagnia appoggiava le relazioni dei suoi idol… purché fossero tra idol della stessa compagnia!

Anche Heechul dei Super Junior ha confermato questa politica: “ Il nostro CEO ci ha detto che se dovevamo avere delle relazioni, allora era meglio averle all’interno della compagnia stessa. In questo modo per la SM è più semplice e gli eventuali scandali possono essere gestiti nel migliore dei modi”.

Effettivamente l’idea ha una sua logica: se una coppia non è pronta a rivelarsi al pubblico, eventuali “paparazzate” possono essere spiegate come un semplice incontro di lavoro. O perché no, come una semplice amicizia nata all’interno della compagnia. Se si trattasse di agenzie diverse, magari potrebbero nascere delle incoerenze fra le dichiarazioni di un’agenzia e quelle dell’altra. Insomma, dare due versioni differenti alimenterebbe solamente i dubbi. Anche la coppia ne gioverebbe, potendosi vedere tranquillamente tra le pareti della SM, al riparo da occhi indiscreti. Persino la separazione della coppia è stata gestita allo stesso modo, con poco clamore e con un’immediata conferma da parte dell’agenzia.

La YG Entertainment

A quanto pare invece, la YG preferisce il polso duro. Si è parlato molto delle dichiarazioni delle BLACKPINK sempre ai microfoni di “Radio Star”. Jisoo e Rosé hanno infatti candidamente rivelato che il CEO ha imposto ben 6 divieti a tutto il gruppo: niente alcool, niente sigarette, niente chirurgia plastica, niente club, niente patente e niente relazioni. Nessuno di loro ha avuto il permesso di incontrare un membro di qualsiasi gruppo maschile della YG prima del debutto.

Indubbiamente la YG è più severa con le ragazze, come ha confermato anche ChanHyuk degli AKMU: “Il CEO permette solo a me di avere relazioni. E’ ottimo per scrivere testi e altro, ma non lo permette a SuHyn”.

JYP Entertainment

Vita dura anche per le ragazze della JYP, come ci rivela la stessa SoMi, che ha quasi debuttato con le Twice e che ha vinto la prima edizione del popolarissimo “Produce 101”, debuttando infine con il gruppo temporaneo delle I.O.I : “Alla JYP non abbiamo il permesso di avere appuntamenti per tre anni dal debutto”, ha poi scherzosamente aggiunto: “per me è passato solo un anno, ma la questione è dubbia”. Effettivamente dopo lo scioglimento delle I.O.I la ragazza è tornata tra le file dei trainee della compagnia… le sarà fatto valere l’anno di lavoro ai fini del dating ban?

Pledis Entertainment

Anche con la Pledis tira la stessa aria. Come ci ha raccontato Kyul Kyung delle PRISTIN: “Mi hanno detto che abbiamo un divieto che dura 3-4 anni”.

BigHit Entertainment

A quanto sembrerebbe, fin dal primo giorno i BTS hanno avuto il permesso di avere relazioni. E addirittura di possedere dei cellulari. Ecco infatti la politica della BigHit: “Anche se non abbiamo imposto loro alcun divieto, tutti loro si gestiscono al meglio per realizzare i propri obiettivi”. Complimenti!

E tra idol e fan?

Il sogno definitivo di ogni fangirl. Avere una relazione con il proprio idolo. Ma può veramente funzionare? Ad oggi non ne abbiamo le prove, dato che una relazione del genere non è mai stata confermata. Ma non è difficile immaginare le difficoltà che l’eventuale coppia dovrebbe affrontare, prima fra tutte la gelosia degli altri fan. Che non sono disposti a dividere nemmeno con una celebrità, figuriamoci con chi è un “semplice fan” come loro. La relazione dovrebbe rimanere segreta per evitare accuse di favoritismi, e qualora dovesse venir fuori potrebbe distruggere la carriera dell’idol in pochi giorni.

Un caso su tutti: quello di Leo dei VIXX e del suo fansite master.

Il caos è iniziato a novembre del 2016, quando la ragazza che gestiva uno dei fansites più popolari dell’idol ha cominciato ha postare su Instagram delle foto sospette.

La foto mostra Leo con un cappellino da festa di compleanno, e il caption recita: “Solo noi due”.

Quindi seguiva la foto del nipotino di Leo e un altro caption sospetto: “Questa volta hai fatto un buon lavoro mettendoglielo al collo e non sulla testa. Tutto quello che ti do, tu me lo fai vedere”,

suscitando il sospetto che il bavaglino al collo del bebè fosse stato regalato a Leo dalla fan, cosa vietata dalle regole della compagnia, che impedivano ai VIXX di portare a casa i regali dei fan. L’agenzia ha ovviamente negato tutto, etichettando la fan come “sasaeng” e affermando che la storia fosse solamente frutto della sua fantasia.

Ma arriva il colpo di scena: ad agosto del 2017, la fan in questione presenzia come spettatrice al musical di Leo. I due sono fotografati mentre chiacchierano e poi spariscono insieme mentre lui la cinge con il braccio.

Ancora una volta l’agenzia ha negato tutto, parlando di coincidenze… ma il dubbio dei fan rimane.

Ma chiudiamo con una nota più leggera… e volendo anche romantica!

Mir degli MBLAQ ha raccontato di essere stato molto vicino allo sposarsi con una fan! 

Quando aveva solo 19 anni, una fan gli ha effettivamente chiesto di sposarla. Lui ha accettato con nonchalance, come farebbe un qualsiasi idol amante del fanservice. Salvo poi vederla ritornare con un certificato di matrimonio firmato da lei e dai suoi genitori!

Romantico o scioccante? Giudicate voi! Nel frattempo vi auguriamo buon San Valentino!

54 cuori per questo articolo

Comments

  1. DIEGO

    Io non sarei così sicuro che questa gente abbia tutta questa voglia di sposarsi, metter su famiglia ecc… Non cozza

  2. Che stiano con un altro idol, con un fan, con chiunque vogliano, io penso che sia initile impazzire e hanno diritto ad amare. Anzi, io spererei nel vedere dei piccoli taekwoon, oppure dei piccoli gd in giro per il mondo xD sarebbe stupendissimo!! Ma.. aimeh.. nn tutti la pensano come me xD

Lascia un commento

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.