Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Scroll to top

Top

Nessun commento

Lai Kuanlin chiede la risoluzione del suo contratto con la CUBE

Lai Kuanlin chiede la risoluzione del suo contratto con la CUBE

| On 25, Lug 2019

Lai Kuanlin ha richiesto la risoluzione del suo contratto con Cube Entertainment, dopo aver debuttato come membro dei Wanna One nel 2017 ed aver (ri)debutto in un duo a progetto con Wooseok dei PENTAGON.

La Cube Entertainment, in merito a questa notizia, ha riferito che ‘nulla è accaduto tra l’agenzia e Lai Kuanlin per giustificare la risoluzione del contratto […] Come agenzia, abbiamo sempre svolto i nostri doveri nel garantire che Lai Kuanlin, sin dal suo debutto, potesse diventare un artista che riceve amore dal pubblico. Se non ci sono prove di problemi con l’agenzia, intraprenderemo azioni legali secondo il giusto processo di legge’, annunciando, di fatto, l’inizio di una dura battaglia legale contro l’idol.

Perché Lai Kuanlin vuole concludere il suo contratto? Il suo legale ha spiegato che Lai Kuanlin ha stipulato un contratto esclusivo con Cube il 25 luglio 2017 e pochi mesi dopo, nel gennaio 2018, la Cube ha venduto i diritti di gestione esclusiva di Lai Kuanlin in Cina alla TAJOY Entertainment, ricevendo una somma che era molte volte superiore all’acconto dato a Lai Kuanlin. Lai Kuanlin e i suoi genitori non ne sono stati informati e non hanno mai accettato questo tipo di contratto. L’idol ha scoperto di questo contratto solo ad aprile 2019, non avendo ricevuto risposta dalla Cube quando ha chiesto spiegazioni, ha avviato le azioni per la risoluzione del contratto per violazione del suo contenuto.

La Cube, in risposta, ha riferito che hanno sempre informato Lai Kuanlin e i suoi genitori (il ragazzo è ancora minorenne) di ogni azione e che il contratto con la TAJOY era azione necessaria per il debutto in Cina dell’idol.

4 cuori per questo articolo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.