Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Scroll to top

Top

Nessun commento

La Pledis nega le accuse di bullismo di Mingyu dei Seventeen che, però, va in pausa

La Pledis nega le accuse di bullismo di Mingyu dei Seventeen che, però, va in pausa

| On 28, Feb 2021

La Pledis Entertainment ha negato tutte le accuse di bullismo di Mingyu dei Seventeen:Dopo che sono state formulate le accuse, abbiamo svolto indagini dettagliate, incluse le dichiarazioni di Mingyu e il controllo dei fatti. Durante quel processo, abbiamo confermato che c’erano differenze tra ciò che era stato dichiarato e ciò che era realmente accaduto. […] E’ completamente falso che Mingyu abbia fatto il prepotente con un compagno di classe disabile. Siamo stati in grado di contattare la madre del compagno di classe e abbiam confermato che Mingyu e il ragazzo erano amici.”

“La nostra etichetta sta attualmente ancora confermando attivamente i dettagli delle altre accuse. Tuttavia, stiamo affrontando delle difficoltà perché è difficile capire chi sia il netizen che ha pubblicato i post e perché molte delle vittime non vogliono essere contattate. Rispettiamo coloro che non vogliono essere contattati e rispetteremo anche chiunque voglia incontrarci in qualsiasi momento per confermare la verità. […] Poiché le accuse problematiche risalgono a quando Mingyu era alle elementari e alle medie, crediamo che dobbiamo avvicinarci il più possibile alla situazione reale per scoprire la verità.” ha continuato la Pledis.

L’idol, però, si prenderà una pausa fino alla conferma/negazione di tutte le accuse: “Mingyu è sinceramente dispiaciuto per i suoi fan e per il momento si prenderà una pausa dalle promozioni e sta lavorando duramente per confermare tutti i dettagli con l’etichetta. Ci scusiamo anche per le preoccupazioni relative alla nostra etichetta artista.”

1 cuore per questo articolo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.