Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Scroll to top

Top

Nessun commento

Il presidente della Cube Entertainment, Hong Seung Sung, si dimette

Il presidente della Cube Entertainment, Hong Seung Sung, si dimette

| On 23, Lug 2016

Il presidente della Cube Entertainment, Hong Seung Sung, ha annunciato sul suo canale social ufficiale che si dimetterà dal suo ruolo dall’agenzia da lui creata nel 2008.

“Buongiorno, sono Hong Seung Sung della Cube Entertainment.

Ho intenzione dire addio a tutti voi attraverso questo account dove ho ascoltato ogni parola che mi avete detto.

Dopo l’incontro ufficiale della Cube Entertainment di ieri, io lascerò l’azienda, che è stato come una seconda metà di me, una società in cui ho dato tutto me stesso.

Grazie a tutti voi che avete chiamato questa azienda ‘Hong Cube’ fino ad oggi. Anche quando ero malato (Soffre di Sclerosi laterale amiotrofica), mi sentivo più felice durante il lavoro e ho vissuto con il principio ‘arriva al cuore di ognuno con la musica, con le persone’, quindi dopo aver lasciato la Cube non so come saranno i miei giorni, ma mi dispiace di avervi lasciato senza risolvere tutti i problemi all’interno della Cube, per tutti coloro che ci hanno messo il cuore. Tenete a cuore questo legame eterno con la Cube, che è un marchio creato con il vostro aiuto, io sinceramente chiedo a voi di tifare e sostenere gli artisti rimasti alla Cube, anche dopo la mia partenza.

Ancora una volta chino il capo in segno di gratitudine verso tutti gli artisti della Cube che hanno fatto del loro meglio, verso i dipendenti Cube e a voi, membri della famiglia Cube che ci avete amato.

Siate felici e in salute.”

Hong Seung Sung non sarà più il presidente dell’azienda ma la sua quota in azioni del 15,56%, resta ancora nelle sue mani, così come i ruoli del vecchio CEO e altro co-fondatore Shin Jung-hwa e del nuovo CEO/Amministratore Delegato Park Choong-min.

La CUBE comunque è, di fatto, guidata dalla SidusHQ con il 35,31% delle azioni (il resto è diviso tra Shin Young-joon -4,47%- e altri piccoli azionisti 36,78%). I cambiamenti che tutto ciò porterà ce lo dirà solo il tempo.

19 cuori per questo articolo

Lascia un commento

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.