Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Scroll to top

Top

Un commento

Idol & Alcool: un connubio pericoloso

Idol & Alcool: un connubio pericoloso

| On 13, Gen 2016

Le abitudini alcoliche degli Idol fanno parte di quegli insidiosi argomenti che, ogni tanto, i tremendi MC dei vari programmi, televisivi e radiofonici, vanno a tirar fuori.

Partiamo dal presupposto che il bere (purtroppo come il fumare) viene definito “un atteggiamento innato e quotidiano degli adulti -intesi come maggiorenni- coreani”. Passiamo ad analizzare come queste due culture (quella alcolica e quella del jet set coreano), una vecchia quasi come la Corea del Sud e l’altra decisamente più recente, si relazionino.

Il messaggio che spesso si passa, tra Idol in particolare, è che la capacità di reggere l’alcool è una dote impressionante. Spesso tra colleghi o tra membri di un gruppo K-Pop si nomina quello più bravo a bere e quel fortunato componente è lodato quasi come un Dio per la sua abilità: nelle interviste, attori come Jung Il Woo dichiarava di essere impressionato dalla capacità di reggere le sostanze alcoliche della collega Uee delle After School; le SNDS dicevano che Tiffany e Sunny, erano le più capaci a reggere l’alcool; i BEAST designavano come il più in grado a tollerare le sostanze alcoliche Junhyung; mentre per gli EXO, il membro in grado di rapportarsi bene con l’alcool, era il maggiore del gruppo, Xiumin; Haeri delle Davichi rivelava di aver “imparato a bere” dalla compagna di gruppo Minkyung e di essere grata per quell’insegnamento. Ma la lista ovviamente non è così corta, sono molte le celebrità che amano bere ma non altrettante quelle in grado di reggere benissimo l’alcool e su questo fatto in particolare, per una questione di puro orgoglio, si cerca sempre di evitare di far conoscere le proprie reali abitudini alcoliche.

È una surreale usanza internazionale collegare il divertimento al bere. Sono infiniti i numeri di semplici giochi, anche infantili, che rivisitati possono diventare dei pericolosissimi giochi alcolici. Drama, film e anche programmi televisivi donano spunti ad ondate di giovani che imparano a diventare dipendenti da questi divertimenti alcolici. La realtà non dista ormai più molto dalla finzione. Gli SNS, assieme alle interviste fatte in programmi radio e TV, sono gli infami mezzi che permettono di constatare che tra queste celebrità è davvero difficile trovarne di astemi. E’ ben nota, la criticata foto di Hyuna delle 4minute, postata sul suo account Instagram, dove in compagnia delle sue sorridenti compagne, brinda con shottini di soju.

Aggiungiamo il fatto che molto spesso gli Idol sono i testimonial di diverse case produttrici d’alcool e che queste bevande sono presenti, per contratti diretti con le loro case discografiche, all’interno dei loro MV. Il fatto di dover vendere un prodotto del genere, non deve essere una cosa semplice. Ci sono probabilmente molte clausole che gli artisti sono tenuti a dover rispettare. Spesso, sono i gruppi o le soliste femminili a dover pubblicizzare bevante come la birra o il conosciutissimo soju. I concept seducenti e audaci che vengono fatti esibire alle famose fanciulle, sono i mezzi necessari per attirare l’attenzione dei maggiori bevitori di alcool, gli uomini. Lee Hyori, Hyuna, Goo Hara, SISTAR e Apink, sono spesso ritratte sui cartelloni pubblicitari che tappezzano la Corea del Sud ed è facile vederle esibirsi in brevi e sexy clip pubblicitarie passate poi su schermo (computer o TV che dir si voglia).

Ma, come ogni medaglia che si rispetti, sono due le facciate da analizzare. Fortunatamente, esistono celebrità, molto poche pultroppo, che affermano che l’alcool non deve essere per forza collegato al divertimento. La pressione a cui la “bella vita” sottopone questi, spesso giovanissimi, ragazzi e ragazze, li porta ad abusare dell’alcool. Stress emotivo, delusioni, depressione, portano queste persone ad instaurare un morboso rapporto con quelle bottiglie ripiene di finta felicità. Jaejoong dei JYJ ha più volte parlato delle sue cattive abitudini alcoliche, nelle interviste e in particolare nel suo famoso “saggio sull’alcool”. A causa del forte senso dell’humor, sviluppato nel ragazzo, è praticamente impossibile comprendere quando stia scherzando e quando stia riportando un fatto veritiero. Ache la “regina del soju”, Lee Hyori, coraggiosamente ha rivelato che durante un brutto momento della sua cariera, depressa, non ha potuto fare a meno che buttarsi sull’alcool. Resasi conto del male che si stava facendo, l’artista ha ripreso in mano la sua vita sottoponendosi ad una terapia psicologica. Altri Idol hanno rivelato di concedersi un bicchierino “in più” di consolazione quando un album o un singolo non raggiungeva i risultati sperati. Questi comportamenti, anche se narrati dai protagonisti in maniera comica, non sono comportamenti da biasimare. Sono davvero molti gli Idol che a causa del loro abuso d’alcool hanno provocato, a volte lievi, a volte gravi, incidenti stradali. Nell’Ottobre 2009, Kang In dei Super Junior s’incidentava con un taxi, fortunatamente non trasportante alcun passeggero. Rivelato poi essere sotto l’effeto di sostanze alcoliche il cantante abbandonava la scena del sinistro senza preoccuparsi delle consequenze. Luglio 2012, anche Nichkhun dei 2PM, trovato con tasso alcolemico superiore al massimo consentito, causava un incidente automobilistico. Nel Settembre 2014, l’incapacità di sapersi controllare una volta messi davanti a sostanze alcoliche del manager di un noto gruppo coreano, le Ladies Code, ha portato ad una terribile conseguenza, la dipartita di due giovani fanciulle che la Corea piange ancora. Sempre nel Settembre 2014, sospettato di aver abusato di sostanze alcoliche, Seungri dei BIGBANG causava un grave incidente nei quartieri alti di Seoul. L’ennesimo di una buona serie di danni causati dal giovane. Zico dei Block B quest’estate ha rischiato, oltre che la pelle, di veder la sua immacolata fedina penale macchiarsi di un crimine di negligenza. Accompagnato a casa dal suo manager dopo una festa, l’Idol veniva coinvolto in un piccolo incidente automobilistico a causa delle condizioni in cui versava l’alticcio accompagnatore. Per la legge coreana si è quasi colpevoli quanto il guidatore sotto l’effetto di sostanze alcoliche se gli si permette di guidare.

Il bere è un qualcosa di eccessivamente quotidiano per i coreani, celebrità e non, e molte volte, gli effetti che questa abitudine ha sulle persone, vengono troppo sottovalutati. L’alcool è sempre più sinonimo della parola divertimento e sempre meno del verbo pericolo ed il problema è che l’immagine che passa dagli Idol ai fans, spesso molto più giovani di loro, è proprio la prima, quella più sbagliata.

 

41 cuori per questo articolo

Comments

  1. Ladies'code

    Peccato che l’incidente della ladies’ code non è avvenuto a causa dell’alcool ma piuttosto perché la strada era bagnata e il menager/autista andava troppo veloce.. La macchina si è così ribaltata provocando la morte di eunb e successivamente di rise.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!