Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Scroll to top

Top

Nessun commento

I Bangtan Boys parlano di canzoni, timidezza e passioni, mentre Suga discute sull'amore

I Bangtan Boys parlano di canzoni, timidezza e passioni, mentre Suga discute sull’amore

| On 28, Set 2015

I BTS sono stati i protagonisti di un’interessante intervista con @star1 dove hanno parlato di tantissimi argomenti, dalla timidezza di Jungkook, al valore della musica di Rap Monster, il nome da stage e le composizioni di V, Jimin come ultimo arrivato, le canzoni di J-Hope, l’amore per Suga e le passioni di Jin, compresa la sua impossibilità di guardare negli occhi le ragazze.

Un’intervista lunga e molto interessante che verrà presentata solo nei punti più caldi e particolari, per scoprire insieme nuovi aspetti e sfaccettature di un gruppo che sta guadagnado sempre più popolarità.

Jungkook ha parlato della sua timidezza, soprattutto a scuola. “Non ho amici a scuola. Sono timido con gli estranei e sono goffo quando parlo, quindi non posso affrontare la gente per primo. Penso di poter essere divertente se qualcuno si avvicina a me per primo. (Ride). Io non so come devo comportarmi in un gruppo di coetanei.” Rap Monster invece ha toccato tempi come la giovinezza e la musica. Sente che la giovinezza per lui sia come il deserto e il mare, in continuo sviluppo e cambiamento col passare del tempo. Allo stesso modo anche la musica dei BTS sta cambiando rispetto al debutto: “Penso che le canzoni che cambiando col passare del tempo. Sono sicuro che faremo musica per la gente della nostra età. Due anni fa, parlavamo di scuola nelle nostre canzoni, e in questi anni, è sui giovani. Non abbiamo nulla deciso, ma vogliamo aiutare le persone che ascoltano la nostra musica.”

V, invece, ha raccontato del suo nickname, e di come abbia dovuto scegliere tra Six, Lex, e V. “V sembrava essere il migliore di tutti, poi è diventato il mio nome d’arte. Ma la società ha detto che la lettera sarebbe meglio (scritta quindi come 브이), poi è diventata solo 뷔 (pronunvia simile a 브이). Non riesco ancora ad abituarmi al mio nome. Haha.” Taehyung dice anche che il punto di forza del gruppo è la follia traboccante. “Ma solo quando siamo in dormitorio. La follia esce quando c’è libertà ed è divertente da guardare. Soprattutto JungKookie. Nessuno lo può battere. E ‘un muro invalicabile 4D. Sa essere divertente per se stesso e fa sempre ridere anche gli altri.” Ha poi discusso delle varie composizioni, dicendo che i quattro cantati, lui compreso, non hanno scritto alcuna canzone. Dopo aver visto gli hyung col rap, V si è interessato alla composizione e ha iniziato a scrivere canzoni. Così che uno dei suoi primi lavori è piaciuto e è stato incluso nell’ultimo album. Ovviamente desidera solo migliorare!
Discutendo degli altri membri, invece, dice: “Jin Hyung è come la madre. Cucina bene, è ordinato e bravo a organizzare. Si prende anche una cura dei membri. SUGA hyung è come un padre, può sistemare le cose rotte nella stanza. Ad esempio, le luci, il sedile del water? Il hyung Rap Mon è come un vero fratello maggiore. Rompe le cose ogni giorno, è come divertente come hyung. J-Hope hyung parla molto, quindi è come una sorella maggiore. JungKookie e Jiminie sono come maknaes astuti.”

Jimin è stato l’ultimo ad entrare nei BTS, anche se ha iniziato a ballare nella scuola elementare. “E’ stato divertente (ballare da piccolo e sfidare gli altri), ma ero curioso di sapere se sarei stato felice su un palco più grande. C’era un provino aperto a Busan, quindi ho fatto domand e ha attraversato un periodo di tirocinio, poi sono diventato un membro BTS.” J-Hope racconta invece dell’ispirazione: “Scrivo canzoni attraverso le mie esperienze” Per aiutarsi vede film e legge libri, anche se ha più difficoltà a leggere nonostante suo padre sia professore di letteratura. Quando ha parlato col padre di questo problema, egli gli ha detto di non fare altre cose, ma di concentrarsi esclusivamente sulla lettura. Suga, invece, ha discusso del suo essere costantemente pigro, lavorando molto, ma anche dell’amore: “Non credo di dover essere innamorato. Al momento, io preferisco lavorare. In realtà, non ci sono molte persone che conosco a Seoul. Non mi piace incontrare gente. Personalmente, ho molte cose che voglio realizzare, quindi fino ad allora non avrò una relazione. La canzone d’amore, ho avuto l’ispirazione dai miei amici, quando si parla delle nostre preoccupazioni. Finora, penso che sia abbastanza.” Allo stesso tempo Suga vuole che le sue canzoni diano speranza e sogni a chi le ascolta.

Jin ha parlato delle sue passioni, tra cui Super Mario, a cui gioca da quando era bambino e che colleziona come hobby, e il cibo, diventato protagonista del blog dei BTS, diventato quasi tutto di Jin ormai. Il più grande del gruppo ha anche parlato delle sue difficoltà a guardare negli occhi una ragazza. “Non ho mai avuto la possibilità di parlare con le ragazze, perché ho frequentato una scuola media e superiore solo per i ragazzi. Dopo il debutto, vedendo ragazze ogni giorno, ho evitato un contatto visivo con loro. Così ho creato anche dispiaceri alle nostre fan. L’ultima volta, ero un po’ sorpreso quando un fan ha chiesto, in una lettera, ‘Oppa, ho avuto un contatto visivo con te sul palco, perché hai subito distolto lo sguardo? Forse perchè non ti piaccio?’ No, mai! Sicuramente no!”

bangtanboys2

75 cuori per questo articolo

Lascia un commento

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.