Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Scroll to top

Top

Nessun commento

I 3 MUST K-drama da vedere su Netflix subito (Part 2)

I 3 MUST K-drama da vedere su Netflix subito (Part 2)

| On 18, Ott 2020

Cosa guardare su Netflix? Come già spiegato in altri nostri consigli, un catalogo grande come quello contenuto nella piattaforma di streaming può confondere e quindi qualche consiglio può sempre essere utile.

Altri nostri consigli: QUI

Netflix Italia ha diversi prodotti K-dama, abbiamo consigliato diversi drama ed è giunto il momento di parlare anche di quei prodotti che vanno necessariamente visti, dei MUST da vedere subito, sia per la bellezza, sia per il successo immenso, sia semplicemente perché sono così iconici da non poter essere evitati.

Mr. Sunshine
La fatica del 2018 della famosissima sceneggiatrice Kim Eun-sook è qualcosa che ha fatto la storia: la serie è ambientata a Hanseong (il vecchio nome di Seoul) all’inizio del 1900 e si concentra sugli attivisti che combattono per l’indipendenza della Corea. La serie ha registrato il 6° punteggio più alto per la televisione via cavo, ha ricevuto il plauso della critica per la messa in scena cinematografica e narrazione e ha ricevuto moltissimi premi, oltre a essere costata oltre 30 milioni di dollari.
E’ un drama da vedere, capace di mischiare una storia d’amore sempre molto delicata e dolce, insieme a intrighi politici e amicizia, il tutto esaltato da una scenografia e una fotografia eleganti, potenti e coinvolgenti da far immergere lo spettatore nella narrazione.
E’ sicuramente il drama da consigliare anche a chi non segue serie TV coreane perché, insieme a Kingdom, sono dei prodotti eleganti, complessi, coinvolgenti e dalla qualità elevatissima.

– My Only Love Song
Molti la definiscono una storia trash, ma questo è trash fatto davvero bene: se volete una serie tv corta (parliamo di 20 episodi da 30 minuti) molto divertente e romantica, ‘My Only Love Song’ fa per voi.
Soo-jung è una popolare attrice che, accidentalmente cade in un portale temporale e finisce nel passato, dove incontra On Dal, un uomo che ama i soldi, ma che ha il cuore tenero nei confronti dei deboli e degli impotenti: il loro incontro genera problemi su problemi.
Il prodotto ha delle imprecisioni, degli errori, ma non sono davvero problematici perché il prodotto stesso, non prendendosi sul serio con situazioni spesso esagerate e i toni demenziali, riesce a rendere tutto rilassante e divertente.

– One More Time
Altro web-drama compatto e rapido, di soli 8 episodi da 30 minuti: Yoo Tan è il leader e il cantante di una band indie, chiamata One More Time, con i suoi amici d’infanzia. Mentre la popolarità e le entrate della band iniziano a diminuire, Tan decide di firmare un contratto con un’etichetta musicale. Mentre si abitua alla sua nuova vita, Tan viene travolto da un evento misterioso: un salto temporale indesiderato gli consente di tornare indietro nel tempo per riconquistare la sua ragazza.
Se L degli INFINITE non è un buon motivo per vedere i drama, cercheremo di darvene altri! Il prodotto è capace, in poco tempo, di conquistare e far venire voglia di divorarlo per capire cosa sta succedendo al protagonista e, soprattutto, cosa è successo con la sua ragazza quel terribile 4 ottobre. L’inizio leggero non deve illudervi, questo prodotto è molto più profondo e misterioso, oltre che tragico, di quanto si immagini.

– It’s Okay to Not Be Okay
Una fiaba dai toni burtoniani davvero consigliata. ‘It’s Okay to Not Be Okay’ è una buona miscela, equilibrata e accattivante, di tanti generi e stili. Alla commedia romantica, con alcuni prevedibili cliché e dai toni sdolcinati, si alternano scene horror, thriller e un accenno di psicologia. Alla regia, spesso tipica dei K-drama, si uniscono location strepitose e l’utilizzo ottimo dell’animazione e dello stop motion.
Leggete tutta la recensione QUI.



  Lascia un cuore per questo articolo 🙂

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.