Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Scroll to top

Top

Nessun commento

Il criticato quanto amato drama tvN "Goblin"

Il criticato quanto amato drama tvN “Goblin”

| On 11, Gen 2017

“Guardian”, erroneamente tradotto con “Goblin”, è un drama basato su una folcloristica leggenda coreana. Simili serie sono molto apprezzate dal pubblico coreano per gli attraenti, intelligenti e, spesso, giovani eredi di immense fortune protagonisti di queste fiabe, ovviamente interpretati da bellissimi attori.

Secondo critici esperti in questo settore, il drama “Guardian” si distingue dai suoi ‘fratelli’ compiendo un avventato passo, evocando la figura del cavaliere dall’armatura scintillante. “C’è stata un’evoluzione dai passati ‘uomini divini’ a reali Dei.. – spiega il critico culturale Jung Duk HyunOra, le loro abilità sono extra terrene. La popolarità di questa serie vanta ascolti record fin dalla sua prima messa in onda, avvenuta il 2 dicembre 2016 su tvN. Importanti dati, si presume, dovuti all’alto numero di telespettatrici femminili attirate, oltre che dall’attraente cast di attori protagonisti del drama, da quella figura maschile pronta a risolvere tutti i problemi che caratterizzano la stressante vita delle donne moderne.

Non sono poche le serie di successo che negli ultimi anni hanno visto tra i loro protagonisti uomini dotati di super poteri. “Con queste sorprendenti abilità, il protagonista maschile si trasforma inevitabilmente nell’eroe che salverà la donzella in pericolo. – dice il critico culturale Ha Jae GeunLe spettatrici trovano conforto in questi personaggi ma allo stesso tempo questi super uomini caratterizzano un declino nella condizione sociale delle donne.

La donna protagonista del drama è infatti una figura femminile oppressa ed ingenua, che ricorda molto la convenzionale figura della “damigella in percolo”Ji non ha una madre, vive con dei parenti che la disprezzano e che la vedono come un peso per la loro famiglia, a scuola viene bullizzata; Kim si manifesta quindi per occuparsi di lei e proteggerla. È vero che il carattere della giovane è solare, allegro, e lei è determinata a sormontare tutte le difficoltà che gli si parano davanti, ma è vero che, senza l’arrivo del Goblin, la vita di questa povera fanciulla sarebbe sempre stata un’eterna e faticosa salita. Kim Sun Young, critico di serie, descrive come un peccato il fatto che la giovane non possa fuggire dallo stereotipo di Cenerentola nonostante il potente patner maschile.

Dalla figura della donna si passa all’età dei personaggi. Ji è una liceale mentre Kim, che dovrebbe avere all’incirca 934 anni, è un “uomo” sulla trentina. “Il racconto semi-fantastico narrato permette agli spettatori di accettare una storia d’amore tra un minore ed un uomo più maturo – scriveva il critico televisivo Hwang Jin MiTuttavia, l’immagine di una giovane donna… che si affida alle cure di un uomo ricco e più grande di lei… fa’ pensare”.

L’impiego imbarazzante di pubblicità indiretta è il terzo problema che ha afflitto “Guardian”. In un segmento dell’ottavo episodio della serie, messo in onda il 24 dicembre, i protagonisti maschili si trovavano da Subway, impegnati nell’ardua scelta di farcire un sandwich. I due mangiano pollo fritto preparato da un certo franchise per svariati giorni; ogni capo di abbigliamento e gli arredamenti interni sono esposti come lo sarebbero in una rivista e la telecamera non ha fatto problemi a riprendere le marche dei diversi prodotti utilizzati sul set.

È normale che le produzioni impieghino tale strategie per finanziarsi ma in “Guardian”, a dir degli spettatori, questi mezzi sono diventati “talmente eccessivi al punto da distrarti”.

Nonostante le critiche mosse nei suoi confronti, “Guardian” si sta facendo strada tra i drama più seguiti della storia.
Secondo i calcoli di Nielsen Korea l’ultimo episodio della serie, messo in onda il 6 gennaio, registrava un indice di ascolto medio del 15% toccando un picco massimo del 17.2%. Un aumento del 1.8% rispetto alla scorsa settimana. Solo l’1.4% separa “Guardian” da raggiungere i più alti indici d’ascolto detenuti da “Reply 1988”, drama che registra il più alto indice d’ascolto tra tutte le serie tvN. La rapidità con cui “Guardian” sta incrementando la sua popolarità fa pensare che presto “Reply 1988” verrà spodestato dal suo trono.

7 cuori per questo articolo

Lascia un commento