Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Scroll to top

Top

Nessun commento

Choi Jong Bum parla dopo l'inizio del processo per ricatto e violenze sull'ex Hara

Choi Jong Bum parla dopo l’inizio del processo per ricatto e violenze sull’ex Hara

| On 15, Mag 2019

Choi Jong Bum, parrucchiere ed ex-fidanzato di Goo Hara (ex-membro delle KARA e ora solista), ha parlato per la prima volta con un post su Instagram dopo il primo processo sulle lesioni subite dall’ex dopo una lotta a settembre 2018 a casa di lei e sulle minacce di svelare pubblicamente foto di Hara nuda fatte di nascosto mentre stavano insieme o video pornografici. Per la precisione le accuse a lui mosse sono punizione per reati sessuali (riprese senza consenso), aggressione con danni fisici, intimidazioni (ricatti), coercizione e distruzione / danni alla proprietà.

Ha partecipato al suo primo processo ad aprile e ha negato la maggior parte delle accuse che sono state fatte contro di lui affermando che le foto non erano state fatte con intento di umiliare la vittima e il video non era stato usato come minaccia, le lesioni sono state, secondo il ragazzo, reciproche.

Il prossimo processo è previsto per il 30 maggio e Choi Jong Bum su instagram si è scusato con tutti coloro che lo supportano, con i suoi amici e conoscenti che non è riuscito a contattare in questo periodo: “È stato difficile per me controllare i DM (messaggi diretti) su Instagram a causa di problemi con il mio account. Mi scuso ancora una volta per avervi fatto preoccupare. Ho intenzione di vivere il resto della mia vita riflettendo sui miei errori che hanno preoccupato i miei colleghi parrucchieri che si fidavano di me, le persone che mi hanno mostrato il loro sostegno e la mia famiglia.”

Continua poi parlando delle sue intenzioni di tornare a lavorare a aprire un’attività tutta sua: “Con questo stato d’animo, aprirò un nuovo parrucchiere, per il quale mi sono preparato a lungo con il supporto e l’aiuto delle persone intorno a me. Ho ancora molte mancanze, ma come ho sempre fatto, continuerò a fare del mio meglio con il mio lavoro. Vorrei chiedere perdono a coloro che mi hanno amato diventando più maturo non solo per me stesso, ma per coloro che lavorano nel salone, nella mia famiglia e conoscenti intimi. Ancora una volta, mi scuso sinceramente con tutti quelli che si sono sentiti a disagio a causa mia. Grazie.”

2 cuori per questo articolo

Lascia un commento

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.