Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Scroll to top

Top

Nessun commento

Chibin, ACE e Yiryuk lasciano i MASC dopo il violento episodio e svelano altri dettagli

Chibin, ACE e Yiryuk lasciano i MASC dopo il violento episodio e svelano altri dettagli

| On 31, Lug 2018

Dopo che il Chibin dei MASC ha descritto l’assalto violento subito dallo hyung e compagno di gruppo ACE, dopo le scuse di quest’ultimo che però ha raccontato un’altra verità sull’accaduto e successivi battibecchi pubblici dei due, la situazione nei MASC sembra davvero difficile.

La JJ Holic Media, agenzia del gruppo, ha annunciato ai fan che ACE ha lasciato i MASC a causa dell’episodio di violenza e che anche Chibin ha lasciato il gruppo per concentrarsi sul college e dedicarsi alla recitazione. Anche Yiryuk ha deciso di lasciare il gruppo anche se ha sottolineato che questo non ha nulla a che fare con i problemi tra ACE e Chibin, ma che vuole seguire il suo sogno di diventare un regista.

Chibin, per rispondere all’ultima intervista di ACE e spiegare nuovamente la sua posizione, ha rilasciato un’intervista esclusiva alla rivista Star News. Chibin ha spiegato che i rapporti difficili nel gruppo sono iniziati prima dell’incidente violento di marzo: “I quattro membri, che si erano recentemente uniti al gruppo, hanno avuto momenti difficile. ACE hyung non ci ha accolto quando siamo entrati nel gruppo.” I MASC originariamente erano 4 (WooSoo, Yiryuk, ACE e Heejae) e solo un anno dopo Chibin, Moonbong, Doeun ed E-rae sono entrati come nuovi membri.

Chibin ha spiegato che ACE era violento di natura: “Lui (ACE) aveva dimostrato di essere propenso a picchiare anche prima dell’incidente, Non solo nei nostri dormitori ma anche nella nostra macchina, stavamo andando ad allenarci, ho dimenticato di togliermi le scarpe perché ero di fretta e mi ha colpito in testa, oppure mi offendeva spesso semplicemente perché infastidito.” Ha anche detto che era solito avere questo atteggiamento violento anche nei confronti di Moonbong.

Chibin ha anche spiegato il motivo per chui ha atteso mesi prima di raccontare dell’accaduto: “L’altra parte non ha collaborato alla mediazione. Anch’io mi sono preso la responsabilità delle spese legali, ero così sconvolto, ho chiesto aiuto al procuratore e mi è stato detto della mediazione. Ho cercato di procedere con l’azione legale perché credevo di essere in grado ricevere un’adeguata somma di risarcimento e avere giustizia, ma ACE ha rigettato la richiesta.” Per quanto riguarda l’agenzia ha detto di non potersi fidare di loro: “Il giorno dell’incidente, un dipendente dell’agenzia mi ha detto perché stessi cercando di causare problemi per una cosa del genere e mi ha detto, nel caso lo volessi far diventare di pubblico dominio, di decidere se andarcene dal gruppo entrambi o uno solo. Ho capito in quel momento che non potevo fidarmi di loro e che non avrebbero rilasciato alcuna dichiarazione.”

Un altro parare è giunto proprio da Yiryuk che ha dichiarato che ACE ha usato violenza contro Chibun ma comunque la storia è stata un poco modificata: “Non si possono scusare le azioni di ACE ma non c’era un muro sul luogo dell’incidente (dove sarebbe stato rotto l’ombrello per creare un’arma), era solo una strada. Poi pensate che i membri siano rimasti in piedi a guardare?”. Yiryuk ha spiegato che i membri hanno cercato di impedire la rissa e che, appunto, non era una cosa unilaterale ma che i due si stavano picchiando a vicenda: “Entrambe le parti si sono scaldate e hanno cercato di iniziare un combattimento: li abbiamo fermati rapidamente e non ci sono stati pugni”.

14 cuori per questo articolo

Lascia un commento

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.